Enrico Borghi

Enrico Borghi

‚ÄčEnrico Borghi nasce con la passione delle automobili: fin da bambino, infatti, sognava di diventare un pilota di auto da corsa.
Divenuto adulto non abbandona il sogno delle gare, la sua lunga carriera infatti sarà costellata da innumerevoli soddisfazioni e vittorie in campo automobilistico. Inizia il suo percorso come meccanico in una piccola officina del suo paese di origine, per poi approdare negli anni successivi in un team più strutturato, la Alloni Squadra Corse di Como. Dopo queste esperienze entra nel mondo delle competizioni di Formula, partendo dalla Formula Monza fino ad arrivare alla Formula 1 dove diventa responsabile di vettura negli anni dal ’83 al ’85.

Dopo aver raggiunto la categoria regina delle Formula, decide di arricchire la propria esperienza motoristica nel campo dell’offshore: si dedicherà ad esso per 10 anni, fino al 1994. Enrico Borghi spiega così la sua scelta di abbandonare l’offshore a favore del mondo Porsche: ”Siamo partiti con Stefano Casiraghi e abbiamo continuato fino al 1994, periodo nel quale l’offshore ha subito una grossa crisi per questioni economiche. In quel momento, quindi, ho pensato al prodotto Porsche perché da sempre la casa di Stoccarda è stata simbolo di solidità e continuità nel campo sportivo, grazie alla realizzazione di vetture altamente performanti che ci hanno permesso di raggiungere grandi soddisfazioni nel campo agonistico sia a livello nazionale che internazionale”.

Nasce così Ebimotors (utilizzando le iniziali del suo nome, E e B, quasi a voler rinforzare ulteriormente il suo legame con il mondo dei motori) che dal 1998 diventa struttura ufficiale Porsche Motorsport e service per vetture di serie per la provincia di Como.